FILLER CON ACIDO IALURONICO

I filler sono materiali che vengono iniettati nel derma o nel tessuto sottocutaneo allo scopo di riempire una depressione o di aumentare i volumi.

TIPI DI FILLER
Possono essere riassorbibili e permanenti. Tra i riassorbibili più usati c’è sicuramente l’acido ialuronico, uno zucchero presente in tutte le specie animali che non richiede alcun test prima dell’iniezione. Esistono anche filler detti “semipermanenti” perché a lentissimo riassorbimento come l’idrossiapatite di calcio. È importante segnalare che nessun filler permanente ha ad oggi ottenuto l’approvazione della FDA. L’utitlizzo di filler non riassorbibili è sconsigliato.

COS’E’ L’ACIDO IALURONICO
L’acido ialuronico è una molecola che si trova naturalmente nel corpo umano, come componente della matrice intercellulare, compatibile con tutti i tipi di pelle e ben tollerata. Ha la funzione di trattenere acqua, pertanto idrata e dona volume alla pelle. È utilizzato da quasi 30 anni in molti campi della medicina generale (oculistica, ortopedia), nell’ultimo decennio è molto usato in medicina estetica, come filler e biorivitalizzante.

I filler a base di acido ialuronico sono diversi tra loro per quanto riguarda la densità e vanno scelti dal medico a seconda del paziente, dell’indicazione e della zona da trattare. Gli acidi ialuronici a bassa densità sono utilizzati per correzioni superficiali, ad esempio le rughe più fine, le zampe di gallina, le rughe fisse sulla fronte, ecc.., quelli a media densità, per le labbra e le rughe di media profondità e quelli di alta densità, iniettati a maggiore profondità, vengono usati per incrementare volumi e per riempire i solchi più marcati.

INDICAZIONI D’USO
– rughe superficiali, medie e profonde

– solchi naso-genieni e rughe periorali o codice a barre

– rimodellamento delle labbra

– rimodellamento del naso

– rimodellamento del mento

– ricostituzione di volumi e contorni del viso

– ringiovanimento del viso

– aumento di volume degli zigomi

– correzione delle asimmetrie del volto

– ringiovanimento del collo e décollété

– ringiovanimento delle mani

– correzione di cicatrici d’acne, cicatrici post-chirurgiche o traumatiche.

QUANTO DURA IL RISULTATO OTTENUTO
La durata del trattamento è variabile tra 6 mesi ed 1 anno a seconda del prodotto utilizzato, del paziente e della zona da trattare.
I filler più densi hanno una maggiore durabilità e, in alcuni casi, il risultato può durare fino a circa 18 mesi. La durata dell’impianto inoltre, varia in base al tipo di acido ialuronico utilizzato, in base allo stress, al metabolismo individuale ed alla sede di impianto. L’impianto non è doloroso anche se si tratta di inezioni, inoltre oggi esistono fiale contenenti piccole % di anestetico (lidocaina) che permettono di effettuare un impianto in tutta tranquillità.

CONTROINDICAZIONI

L’acido ialuronico è controindicato nei soggetti atopici ed ipersensibili a componenti presenti nei preparati, patologie autoimmuni, gravidanza ed allattamento, dermatiti virali o batteriche, predisposizioni a reazioni cheolidee, endocarditi o angina cronica, patologie psichiatriche accertate. La Possibilità di reazione allergica è assolutamente remota, tanto che non è previsto alcun test di sensibilità prima di procedere al trattamento con i filler, in particolare se si usano prodotti certificati e con referenze scientifiche.

INDIZAZIONI PRE E POST TRATTAMENTO
Prima del trattamento occorre evitare trattamenti che agiscano in maniera forte nella pelle, quali laser e luce pulsata. Dopo il trattamento non ci si deve esporre al sole e a sorgenti di calore (lampade, saune, bagni turchi) per 2-3 giorni.

SEDUTE

Da ripetere 2 volte nell’arco dei 12 mesi.

PREZZI

A partire da € 200

 

BIOSTIMOLAZIONE CON ACIDO IALURONICO

Il termine biostimolazione indica il ringiovanimento cutaneo attraverso il riempimento delle rughe. Il metodo consiste nel rilasciare l’acido ialuronico nei solchi della pelle. I costi sono relativamente bassi e il trattamento ha poche controindicazioni.

L’acido ialuronico è una sostanza naturale, normalmente presente nel nostro organismo. In realtà, questa molecola è responsabile della idratazione, del turgore e la compattezza del tessuto cutaneo e stimola la produzione di collagene e altri componenti del derma. L’acido ialuronico, se iniettato per via intradermica con punture biorivitalizzanti, ricrea un ambiente fisiologico ideale, stimolando la funzionalità cellulare. Il metodo di iniezione dell’acido ialuronico viene chiamato programma di biorivitalizzazione tissutale long acting o Biorivitalizzazione. I risultati ottenuti con questo trattamento sono i seguenti:

Effetto correttivo delle rughe
Maggiore compattezza della pelle
Elasticità dei tessuti
Rallentamento dell’invecchiamento cutaneo

Tempi e durata del trattamento di bio-rivitalizzazione

SEDUTE
Una stimolazione dei fibroblasti e una idratazione adeguata richiedono tempi un po’ lunghi di preparazione della pelle. E’ questo il motivo per cui, per raggiungere effetti ottimali sono necessari 3 cicli di filler a distanza di 20 – 30 giorni circa l’uno dall’altro. La sostanza inietta tramite infiltrazioni, infatti, benchè agisca dal punto di vista visivo sin da subito, resta in loco per alcuni mesi, dando al viso un aspetto più tonico e disteso per poi essere assorbita totalmente dal corpo. Questo è anche il motivo per cui i trattamenti di biorivitalizzazione durano per tempi così lunghi e vanno rifatti a intervalli di tempo regolari.

PREZZI

A partire da € 200